Questo Forum utilizza Cookies tecnici per poter funzionare
Questo forum fa uso di cookies tecnici per poter memorizzare le tue informazioni di login se sei un utente registrato, e la tua ultima visita se non sei registrato. I Cookies sono piccoli testi memorizzati sul tuo computer; i cookies inviati da questo forum sono utilizzati soltanto su questo sito, per il suo normale funzionamento e per consentirti la partecipazione al forum stesso e non sono in alcun modo pericolosi per la tua privacy. I Cookies di questo forum tengono traccia anche delle discussioni che hai già letto, per permetterti di individuare visivamente se ci sono nuovi messaggi. Per favore, conferma se accetti o rifiuti questi cookies.

Un cookie sarà memorizzato nel tuo browser, indipendentemente dalla tua scelta, al fine di impedire che questo messaggio ti venga mostrato nuovamente. Potrai cambiare in ogni momento le tue scelte in merito alle impostazioni dei cookies utilizzando il link in fondo alla pagina.


LISTA AGGIORNATA DEI RIVENDITORI AUTORIZZATI HIFI ROSE
Attenzione: I prodotti acquistati al di fuori del canale ufficiale NON potranno accedere all'Area Riservata del Club HiFI ROSE Italia né ai servizi Forum/Chat/Ticket.
REGISTRA IL TUO HIFI ROSE per poter accedere all'AREA RISERVATA DEL CLUB HIFI ROSE ITALIA.

Qobuz Society - 3 Mesi di Prova

Valutazione discussione:
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Confronto rs 250 vs 150b e uscite verso dac esterno
#1
Buongiorno,
sarei interessato ad acquistare uno dei due prodotti in oggetto per cui sto cercando di capire le differenze dopo letture dei manuali.
Da quello che ho capito i due prodotti si differenziano principalmente (oltre che per dimensioni del display, estetica e numero ingresso/uscite) dal chip utilizzato per il DAC ovvero ESS Sabre 9038Q2M (RS250) vs ESS Sabre 9038 PRO (RS150b). E' corretto ?
Inoltre non mi sono chiari i limiti delle uscite verso un dac esterno collegato via USB e se differiscono tra i due modelli.
Mi spiego da lettura del manuale (di entrambi i modelli) mi pare che non ci siano differenze ovvero:
Per file DSD:
-limite 512 se uscita impostata in modalità nativa. 
-limite 256 se uscita (USB,HDMI,I2S) impostata in DOP ad eccezione delle uscite coax e ottica dove il limite è 64
-limite di 128 (indipendentemente da tipo uscita) se uscita è impostata come DSD to PCM
E' corretto?
In particolare la modalità "nativa" verso un dac esterno è possibile utilizzarla solo attraverso uscita USB e a patto che il dac è supportato. La domanda su questo punto è se il dac è supportato dal rose (esiste una lista) o se è il dac esterno è in grado di gestire file DSD 512(il rose farebbe solo da "passerella").

Grazie per il supporto
Cita messaggio
Staff
#2
Ciao, RS250 e RS150B sono macchine molto, molto differenti come hardware e come prestazioni audio.

Rose RD150B è un apparecchio di fascia High End, tanto è che ha vinto il prestigioso premio EISA come miglior Music Player High-End 2021/2022.

Cioè, è una macchina top gamma assoluto.

Ed è anche prevedibile che sussistano differenze importanti tra i due modelli, tenuto conto sia che si tratta di prodotti del medesimo marchio, e sia della importante differenza di prezzo che intercorre tra loro (circa il doppio).

Non è soltanto il chip DAC che fa suonare un apparecchio, ma è tutto l'hardware nel suo complesso, ad iniziare dalla alimentazione, i clock, gli stadi di uscita, le schermature interne, il percorso che fa il segnale tra le schede, etc.

Per quanto riguarda il controllo di un DAC esterno, il Rose opera come meccanica di trasporto ed eventuali limiti sono prettamente quelli propri del DAC esterno collegato.

Qualsiasi apparecchio DAC che rispetti lo standard USB Audio Class 2.0 può essere connesso via USB. 

Per questo motivo non esiste una lista, perché sono compatibili tutti i modelli DAC esistenti che utilizzino questo protocollo di comunicazione.

Ovviamente se parliamo di DSD nativo, il convertitore deve supportare questa modalità di interpretazione della codifica DSD.

Non tutti i convertitori permettono di operare realmente in DSD native in assenza di un driver proprietario che, usualmente, esiste solo ed esclusivamente per Windows e non è installabile su nessun altro dispositivo.

Per questo motivo, non tutti i DAC che vengono dichiarati DSD native lo sono realmente...

Lo sono soltanto quelli che non richiedono l'impiego di alcun tipo di driver ad hoc per gestire il DSD alla massima risoluzione.

Ad esempio i Denafrips.

Detto questo, in termini qualitativi, non cambia nulla tra DSD over PCM, cioè DoP, e DSD native. Cambia solo ed esclusivamente il pacchetto in cui viene incapsulato il segnale DSD, che sempre DSD è, resta e rimane (cioè il fatto di usare il PCM per trasportare il DSD non significa affatto che il file DSD venga convertito in PCM... si usa il PCM come contenitore di trasporto, ma sempre un DSD reale arriva al DAC esterno).

Ovviamente se usi un DAC esterno, questo deve gestire le frequenze che vuoi riprodurre.

Quindi un DAC esterno che riproduce massimo DSD 128 non potrà riprodurre DSD 512, anche se il Rose gli invia quel file... Eseguirà un down scaling a DSD 128.

Stessa cosa per MQA... Tutta la catena audio deve essere certificata MQA se vuoi riprodurre questo codec. Quindi, devono essere certificati MQA sia il trasporto (ed il Rose lo è) e sia il DAC.

Naturalmente questo discorso non vale se usi il Rose con il suo DAC interno, che è capace di riprodurre nativamente sia PCM fino a 32bit/768Khz, sia DSD fino a DSD512, sia full MQA.
Francesco

HiFi ROSE è anche su Facebook: Seguici e clicca su "MI PIACE"!!! - https://www.facebook.com/rosehifi - Distribuito in esclusiva in Italia da POLARIS AUDIO SRL: https://www.polarisaudio.itPer aggiungermi su Facebook Clicca qui.
Cita messaggio


Vai al forum:


Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)

Qobuz Society - 3 Mesi di Prova